Un week-end a Bristol: la città di Bansky

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

Almeno una volta al giorno entro sui vari Ryanir ed EasyJet sperando di trovare incredibili offerte; è così che ho trovato un volo scontatissimo per un week-end di marzo. Destinazione? Londra, anzi Bristol.

Arrivare a Bristol da Londra Stansted è una piccola impresa, per questo vi consiglio di preferire il treno al pullman: spenderete un po’ di più ma eviterete ore di traffico e code. Arrivati a Bristol vi troverete davanti le piccole casette così tipiche, negozi colorati, pub e murales urbani.

COSA FARE

A Bristol infatti dovete girare con gli occhi puntati verso il cielo: la città è la capitale della street art. Qui Bansky ha iniziato a muovere i primi passi e qui è diventato uno degli artisti più famosi della sua generazione. Saracinesche grigie, muri pallidi e strade anonime: a Bristol ogni angolo prende vita. aerial-bristol

Troverete Bansky sul lato della Thekla, una barca ormeggiata al porto e decorata da un inquietante scheletro incappucciato, e in Park Street ammirerete il “dipinto” di un uomo appeso ad un finestra che fugge dal marito dell’amante appena rientrato. Il meglio però lo troverete a Strokes Croft: questo è infatti il quartiere più creativo della città, un vero e proprio cantiere della creatività a cielo aperto e in continuo mutamento.5385d4a1bec388d6aa54fb0453f46e74

Per chi cerca attrazioni più “classiche” il punto di partenza deve essere il Ponte Sospeso di Clifton: suggestivo e mozzafiato. Andate in centro e fatevi svuotare il portafoglio nei negozi di vintage. Arrivate poi al porto e passeggiate fino al porto. Non perdete il giro sulla Brunel’s ss Great Britain: progettata nel 1843 da Isambard Kingdom Brunel, è realizzata in ferro ed è stata la prima nave marina ad attraversare l’Atlantico. Passeggiando tra ponti e vele farete un tuffo nel passato.12524142_10208821839285907_4758977219956127251_nDOVE MANGIARE

Per pranzo concedetevi un hamburger: la meta imperdibile è The Burger Joint. Qui potrete comporre come più preferite il vostro panino con carni eccellenti ma anche con opzioni vegetariane.

Per la cena avrete l’imbarazzo della scelta tra le cucine di tutto il mondo. In una piccola via decorata da romantiche lucine, troverete Bauhinia. Sapori forti, aromi decisi, spezie piccanti e salse delicate: qui assaporerete il meglio della cucina thai.

Andate da Lona per una cena libanese che non dimenticherete facilmente, e da Bravas per tapas, tapas e ancora tapas e per gusti più mediterranei.

DOVE BERE

Per la serata dovrete invece darvi da fare. A Bristol ci sono diversi pub segreti che preparano i cocktail migliori della città. Per scovarli dovete o farveli suggerire o chiedere in giro: all’esterno infatti non sono riconoscibili e non hanno insegne. Noi siamo stati da Red Light: all’esterno vedrete un semplice negozio dall’apparenza dismessa.12788127_771979259599576_1811522229_nPrendete la cornetta del telefono del telefono che troverete fuori e chiamate; vi verranno a prendere e vi porteranno in un mondo sotterraneo che ricorda i fumosi anni ’30, le sue musiche e i costumi del periodo. Noi vi abbiamo detto il nome, adesso scovatelo con il passaparola!12834763_771979249599577_777091643_n

Altri post assolutamente da leggere: