Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr
ballerine
Ciao!Presentati ai lettori di StayCool! Mi chiamo Sara Merli,sono di Schio(VI).
Da sempre i miei interessi spaziano tra arte, musica,cinema,moda e fotografia.
Ho conseguito il diploma al liceo Artistico e in seguito in Fashion and Textile Design, all'Istituto Europeo di Design a Milano. Coltivando queste due passioni(arte e moda), ho avuto l'idea di legarli assieme, creando cosi' il marchio Trashit.
 
Di cosa si occupa il tuo brand? SM: Il mio brand si occupa di abbigliamento e accessori donna, uomo, bambino dipinti a mano.
 
Com'è nata l'idea? SM: Tutto è cominciato con la voglia di indossare capi con stampe uniche.
Così nasce l'idea di dipingere alcune t-shirt con pennelli e colori per tessuto per creare qualcosa di unico, come fossero dei "quadri in movimento".
Ho notato poi, che indossando queste magliette, le persone erano interessate e incuriosite, da qui  nasce  l'idea di crearne di diverse per poi venderle.
  abito con la modella Valentina Leporati Perazzo

Valentina Leporati Perazzo

Qual è la filosofia del brand?
SM: La filosofia del brand e' quella di creare pezzi unici, colorati, dove ognuno puo' distinguersi.
Partendo da questa filosofia, realizzo anche soggetti su richiesta .
 
Cosa ti ispira? SM: Quando creo, prendo ispirazione da tutto cio' che mi circonda, ( la strada, tv, cinema, fotografia, arte) reinterpretandolo con il mio modo di sentirlo.
 
Quali sono gli strumenti che usi? SM: Gli strumenti che uso sono: pennelli, colori per tessuto.
 
Colore preferito? SM: I miei colori preferiti sono il blu e il rosso.
 
Hai stilisti a cui fai riferimento? SM: Non ho  un modello particolare, ma adoro Vivienne Westwood.
Qual è la difficoltà per chi intraprende l'avventura nel mondo della moda? SM: La difficoltà maggiore e' trovare persone che sappiano valutare capi di abbigliamento tralasciando i propri gusti.
 
 
Dove possiamo trovarti? SM: Mi potete trovare:

Altri post assolutamente da leggere: