“Surreal Arabesque”: la fotografa Erika Zolli gioca con la fantasia e il mondo onirico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

Quando ho visto le foto dell’ultimo lavoro di Erika Zolli, mi sono sentita come se fossi affacciata ad una finestra che guarda in un mondo che (purtroppo) non c’è.1394dff70ed23bf23822cea97ccbd91dErika Zolli, in arte Eribluff, è una fotografa specializzata in fine-art, che ha deciso, con la sua macchina fotografica, di raccontare un mondo alternativo, poetico, fatato e leggiadro. Con l’ultima serie “Surreal Arabesque” la fotografa gioca con il concetto di “arabesque”: ai canoni classici contrappone la follia della stravaganza e la piacevolezza della fantasia. Immagini apparentemente normali vengono vivacizzate, rese vive e arricchite da elementi nuovi, iconici e surreali.8cf411a032519995d65b8a52091026b2 56ac1c86cc859b8c749370321a0af39e Ci troviamo così ad ammirare una donna sdraiata in una scatoletta di tonno, delel gambe che spuntato da un guscio, un autoritratto con il viso coperto da nuvolette, un fiore che sboccia da una mano.0d911d699e41c35c158c9d41a8b0ab82Grazie a queste “assurdità”, la razionalità lascia il posto all’immaginazione, facendoci viaggiare in mondo che che rimane in bilico tra la più scatenata fantasia e l’onirico, affascinandoci con la potenza che solo le immagini sanno dare.

Per scoprire tutto il lavoro di Erika Zolli:

Web Site: http://www.erikazolli.it/home-1.html

Facebook: https://www.facebook.com/eribluffphotography

Instagram: https://www.instagram.com/eribluff/

Altri post assolutamente da leggere: