Sublimen Di Silvia Burigana

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

Ma quanto talento “nascosto” c’è in Italia?
Non immaginate…Ma piano piano vi farò conoscere sempre più artisti che vi sorprenderanno!

Una tra questi si chiama Silvia Burigana con il suo brand di prêt-à-porter SuBlimen: un marchio di lusso pensato e creato per una donna che esige un capo elegante, raffinato, innovativo e ricercato.
La particolarità, la qualità e la cura con cui è creato ogni prodotto traspare anche solo dalle immagini, figurarsi toccando con mano!

Ma andiamo a conoscere Silvia e Sublimen!

StayCool: Ciao Silvia!Presentati ai lettori di StayCool!
Silvia Burigana: Ciao a tutti, sono Silvia, la designer del brand SuBlimen! Sono una ragazza molto determinata ed analitica. Adoro l’arte in tutte le sue manifestazioni, la letteratura e la filosofia e ognuna di queste materie influiscono moltissimo sul mio lavoro di Fashion designer. Pur definendomi un’artista, mi rendo conto di essere molto razionale. Elucubro 24 ore al giorno! Non smetto mai di pensare, di analizzare, nemmeno quando dormo! Questo mi porta ad essere una persona molto razionale, quadrata, precisa, quasi in maniera maniacale. Una linea parallela viaggia affianco a questo lato di me: l’istinto. Quest ultimo mi porta a sognare tutto ciò che poi trasferisco su carta, ad immaginare quello che non vedo e non ho mai visto, a far emergere quella creatività che ho fin da bambina…Quando creo, Razionalità ed istinto si fondono, si mescolano e diventano un unica cosa… ed il mio prodotto nasce proprio da questo procedimento: la fusione di due elementi contrastanti ed opposti…

SC: Di cosa si occupa Sublimen?
SB: SuBlimen è un brand prêt-à-porter donna.

SC: Com’è nata l’idea?
SB: Conclusi gli studi universitari in Fashion Design, ho sentito la necessità di esprimermi, quindi ho realizzato autonomamente tutti i prodotti che avevo elaborato per la mia tesi creando una vera mini collezione. Nel frattempo, il caso ha voluto che nessuna azienda mi chiamasse per una stage, (il mio obiettivo era inizialmente quello di continuare ad imparare, ad apprendere), così poichè non sono una di quelle persone che aspetta “con le mani in mano” ho deciso di mettermi alla prova, quindi ho accantonato la ricerca di opportunità, e me la sono creata da sola!

SC: Qual è lo slogan?
SB: Non c’è uno slogan in realtà…ma la parola SuBlimen, è nata da una frase di Immanuel Kant che mi ha particolarmente colpito ed emozionato. Ve la cito:
” Due cose sono SuBlimi, la legge morale in me e il cielo stellato sopra di me…”

SC: Materiale più usato?
SB: Sicuramente chiffon

SC: Colore preferito?
SB: Beige

SC: Cosa ti ispira?
SB: Tutto. Da un film in bianco e nero degli anni 20 fino ad una passeggiata per Roma con i miei cani. Io noto tutto, studio moltissimo.
Non posso negare però, che ogni volta che apro un libro sulla storia del costume mi vengono i brividi e forse, l’ispirazione, parte sempre da lì!

SC: Fashion designer preferiti?
SB: Non ho fashion designer preferiti, li seguo poco, tutti. Io ho la mia moda, non voglio che mi influenzi nessuno!

SC: Qual è la difficoltà per chi intraprende l’avventura nel mondo della moda?
SB: Sicuramente economica!
Purtroppo realizzare un abito è molto costoso, sopratutto se si sceglie di produrlo in Italia. E poi, se si lavora da soli, (come me), si deve pensare a tutto, dalla pubblicità del Brand, al sito, al catalogo della nuova collezione… Io trovo molta difficoltà nel pubblicizzare il mio Brand ad esempio! Crisi e clietelismi stanno divorando questa società! Per fortuna a me non scalfiscono perchè il mio obiettivo per il momento non è quello di guadagnare ma solo di trasmettere la mia passione e la mia creatività!

SC: Dove possiamo trovare Sublimen?
SB: A Como, da Stesy Lab (il primo negozio che mi ha dato la possibilità di esporre il Brand) e a Roma, quartiere Testaccio, nella romantica boutique di Ella!

Se volete curiosare e tenervi aggiornati su tutte le novità di Sublimen, potete farlo visitando il sito.

A noi non resta che ringraziare e augurare un grande in bocca al lupo a Silvia e al suo progetto! :)

Altri post assolutamente da leggere: