Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr
Oggi vi voglio parlare di Sara Anfossi, fotografa di Milano specializzata nei ritratti e con uno stile molto particolare.
I suoi scatti sono caratterizzati da una grande attenzione per il colore: “mi piace giocare con i contrasti e le tinte complementari e quando progetto una fotografia, la resa cromatica è l’aspetto che studio più a lungo”.
Ha uno studio tutto suo progettato secondo il suo essere e secondo la sua passione per la semplicità e i colori. Potete infatti trovarla a Milano, in Piazza Agrippa 12 (zona sud).

 

Ma conosciamola meglio con alcune domande e alcuni lavori!

StayCool: Da dove nasce la passione per la fotografia?
Sara Anfossi:
Mi è sempre piaciuto fotografare e durante il liceo ho deciso di approfondire le mie conoscenze comprando dei libri di tecnica fotografica. Qualche anno fa ho trovato una macchina fotografica abbandonata nell’ascensore di casa mia e dopo aver cercato inutilmente il proprietario, l’ho adottata. Da allora ho iniziato ad interessarmi alla fotografia a tempo pieno, fino ad arrivare a farne la mia professione.

SC:A quanti anni hai iniziato?
SA: Faccio fotografie da molti anni ma ho iniziato a scattare in modo più serio e consapevole da circa tre anni, quindi da quando ne avevo 18.

SC: Cosa preferisci fotografare?
SA: Mi occupo principalmente di ritratti, anche se ciò che veramente caratterizza i miei scatti è il particolare uso del colore: mi piace giocare con i contrasti e le tinte complementari e quando progetto una fotografia, la resa cromatica è l’aspetto che studio più a lungo.

SC: C’è un’ambientazione in cui preferisci lavorare?
SA:
Assolutamente si! Adoro lavorare nel mio studio, lì mi sento a mio agio e so di avere a disposizione tutto quello che mi occorre per raggiungere i miei scopi. Quando devo fotografare in location esterne porto con me tutto ciò che mi serve e anche qualcosa in più, non si sa mai!

 

SC: Hai un fotografo di riferimento?
SA:
Non ho un fotografo di riferimento, mi piace molto guardare le immagini di altri autori ma cerco sempre di sviluppare idee mie.

 

SC: C’è uno stilista o un giornale per cui vorresti lavorare?
SA: Mi piacerebbe lavorare nell’ambito dell’adverting e dell’editoria, in particolare adoro le riviste di design d’arredamento.

 

SC: Qual è la foto a cui sei più legata?
SA: Se devo sceglierne una, è sicuramente questa.

 

 

È stata la prima foto che racchiude tutte tutti gli elementi caratteristi del mio stile ed è nata quasi per caso, aprendo però la strada a tutte quelle che sono venute dopo di lei!

 

SC: Se dovessi realizzare un servizio fotografico per pubblicizzare StayCool, come ci rappresenteresti?
SA: Sceglierei di giocare con il rosso e il bianco che dominano il sito StayCool e imposterei la foto in modo molto geometrico. Ovviamente formato quadrato!

SC: Dove possiamo trovarti?
SA:
Potete trovarmi su Facebook o sul mio sito ufficiale.

Se volete contattarla o vedere altri lavori, gli indirizzi li avete! 😉
A noi non resta che ringraziare ed augurare un grande in bocca al lupo a Sara!

Altri post assolutamente da leggere: