Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

Wall Milano ospita Dixon sabato 28 novembre.

Berlinese di nascita, Steffen “Dixon” Berhan fin dalla metà degli anni ‘90 vanta la residenza in alcuni dei migliori locali della sua città, tra cui i leggendari E-Werk e Tresor. La sua concezione di musica house si dimostra ben presto più “deep oriented” rispetto alle tendenze in atto nella capitale tedesca di allora. Per poter dare libero sfogo alla propria creatività, inaugura la serata AudioVideoDisco al WMF Club, dando vita ad uno degli appuntamenti più seguiti dai clubbers in cerca di nuove sonorità. Nel 1998 entra a far parte del collettivo Jazzanova e debutta sulla storica Sonar Kollektiv. A questa prima release faranno seguito le sue elegantissime rivisitazioni di brani di Femi Kuti, Atjazz, Attica Blues, Brooks, I-Cube, Beanfield, Fauna Flash e molti altri. Dixon Nel 2005 inaugura Innercity, la sua club night settimanale al Weekend Club di Berlino, diventando uno degli artisti maggiormente richiesti dai migliori club del pianeta. Nello stesso anno insieme ad Ame fonda Innervisions, una label che non si può definire solo un’etichetta, ma un modo visionario di vivere la musica. Dixon rappresenta uno degli artisti più completi nel panorama della musica elettronica. Ogni sua esibizione è come un viaggio dove nulla è lasciato al caso, ogni piccolo dettaglio ha come obiettivo quello di portare il pubblico ad esplorare ogni lato della house. Un artista maturo non solo dal punto di vista strettamente musicale, con una carriera costruita con estrema consapevolezza, passo dopo passo, tramite duro lavoro, continua ricerca e voglia di migliorarsi che hanno sicuramente pagato.

Altri post assolutamente da leggere: