L’ultima partita di Kobe Bryant e lo spot contro gli haters realizzato con Nike

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

Sarà per la vicinanza con gli Studios di Hollywood ma per Kobe è stato un addio da film. Fan il delirio e 60 punti. Insomma una notte speciale, che lo ha visto ovviamente protagonista.
kobe bryant last gameLa partita, ormai diventata un dettaglio, ha visto i Lakers trionfare con il punteggio di 101-96. Ma quello che più ha colpito è stata la mega festa, iniziata ore prima fuori dallo Staples Center con le lunghe code per acquistare merchandising e all’interno del palazzetto con le t-shirt nere con la scritta Love e il parquet con i numeri “8” e “24” per omaggiare Bryant.

Molti i messaggi degli amici: Shaq, LeBron, Fisher, Wade, Carmelo, Steph Curry, Garnett, Jack Nicholson e la presenza di altre celebrity come Snoop Dog e Taylor Swift.

Ma 60 punti dopo, terminato il match, arriva il momento cruciale, il discorso: “Grazie a tutti per il supporto e la motivazione in questi anni. Vi amo tutti dal profondo del mio cuore.” Poi si emoziona: “Mamba out”.

Stamattina invece è uscito lo spot d’addio realizzato con Nike. Se in Italia quasi tutti amiamo Kobe, non si può dire lo stesso negli U.S.A. dove in questi 20 anni ha avuto molti avversari. Ed è proprio sugli haters che si basa l’ADV, 1,42 min in cui Bryant diventa il conduttore di critiche che si trasformano in sinfonia. Immancabile l’iconico slogan Just Do It.

Altri post assolutamente da leggere: