Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

Nuovo volto della Collezione Homme 2014 di Jean Paul Gaultier: Adam Kaszewski

A cura di Joanna Longawa.

59e7e315e9d6411abb1c75ccae3bff69
I famosi stilisti sono sempre più attratti dai nuovi volti dell’Europa dell’Est. Adam Kaszewski, un giovanissimo modello polacco dell’agenzia AS Management di Varsavia, a quanto pare, ha conquistato il grande stilista francese, Jean Paul Gaultier. E’ già il secondo anno che collaborano insieme e come dice Adam, non  finisce là. L’anno scorso il polacco ha aperto la sfilata Gaultier e adesso fa parte del suo lookbook. Potevamo vederlo anche durante le sfilate di Parigi/Milano Fashion Week Jean Paul Gaultier Prêt-à-Porter Homme 2014. Adam, anche se la sua carriera è cominciata un anno fa, ha già una buona posizione nel mondo della moda. Incontrato a Roma, mi concede un’intervista veloce ai piedi di Colosseo.

Come si collabora con Jean Paul Gaultier, una gran personaggio del mondo della fashion francese?
“E’ un onore enorme. Questa collaborazione dura già dal gennaio 2013, da quando ho aperto per la prima volta la sfilata parigina di Jeana Paul. Lui è una persona molto simpatica, sempre sorridente, ha la sua età, ma sa quello che vuole, sorprende e non schematizza. Inoltre, tutto il team che lavora per lui, è simpaticissimo, amichevole. Lavorare con loro è un piacere”.

Da quando fai il modello? I tuoi successi più grandi?
“Tra poco passerà un anno da quando faccio il modello. Mi sembra che l’essere il volto della collezione Gaultier è il mio successo più grande, anche se la nostra collaborazione non finisce qui. Il grande successo sono stati anche le cinque sfilate a Parigi e Milano dove ho lavorato per le famose brand Trussardi, Mugler, Moncler e JPG. Poi, le tre sfilate durante Paris FW S/S 14. A dire la verità, per me ogni tipo di lavoro è un successo e un gran passo avanti”.

Hai intenzioni di rimanere nel settore o hai altri programmi per il futuro?
Ho tantissimi programmi ma adesso vorrei puntare su una cosa. Per adesso mi fermo qui non dimenticando però che ogni giorno porta delle nuove opportunità. A volte la vita cambia i nostri programmi in un secondo, in conseguenza non programmo troppo. Adesso sono felice di quello che ho [sorride]”. 

96b29b7da498ab8e0466e4fa953f7bee 322c9ed2516396da8b9f867c19903a32 ed620e6493dc460da85787623c37b137

 

templateauthorjoan