Freaktography: i fotografi dell’abbandono

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

English version

Edera che si arrampica ovunque conquistando sempre più spazio, cornici e portafoto intatti ma ricoperti di una densa e coltre nube di polvere, intarsi di intonaco che pendono da soffitti come stalattiti ghiacciati.

Adesso, fermati e immagina di poter cristallizzare il ritratto di una casa dell’800, di una chiesa che ha ospitato messe fino a 70 anni fa, di cortili ormai disabitati che hanno visto correre e giocare bambini degli anni ‘50. Freaktography – Urban Exploration & Photography, fa proprio questo: gira il mondo alla ricerca di abitazioni e costruzioni ormai abbandonati e fatiscenti per mostrare a tutti il fascino del passato.

Freaktography – Urban Exploration & Photography in realtà, come tutte le cose più belle, nasce un po’ per caso. Il fondatore infatti, dopo aver sentito il racconto su una casa dismessa dell’Ontario, ha preso la sua macchina fotografica e ha deciso di andare a visitarla. Da lì non si è più fermato, e anzi ha deciso di condividere la sua passione su Facebook dando vita ad una vera comunità di “fotografi dell’abbandono”.

11780060_723521917776456_7657390066832273885_o
A questo gruppo di fotografi non interessa mostrare un passato glorioso e imperiale; il loro occhio al contrario, si posa su un passato fatto di gesti quotidiani, ambienti in cui si sono vissuti veri attimi di vita e stanze che potrebbero essere le nostre. Perché? Semplice, per scoprire e regalare a tutti una visione che va oltre ciò che si vede al primo impatto, e che racconta la crescita e il cambiamento di una città mostrandone le sue più piccole parti. Dietro ad una semplice casa distrutta infatti non ci sono solo muri penzolanti, tv sfasciate e materassi ingrigiti, ma si celano anche misteri oscuri, idoli ormai andati, racconti avventurosi, storie romantiche che in comune hanno la caratteristiche di aver fatto davvero parte della vita di qualcuno.

Guardando riviste scolorite e non più patinate, case oscure e terrificanti, letti abbandonati e biciclette con le ruote sgonfie, sale di ospedali corrose e statue monche, potrete poi immaginare e inventare il perché il tempo si sia fermato proprio su quegli oggetti e in quegli attimi. Buona immaginazione!

11067457_661062460689069_8519553097349377406_o
Translation by Elena Ardeni.

Ivy climbing everywhere, conquering more and more ground, untouched frames and pictures covered by a dense cloud of dust, plaster stalactites hanging down from the ceiling looking like delicate ice decorations… Now stop. Imagine you can crystalize the portrait of a house from the 1800s, the portrait of a church that celebrated masses up until 70 years ago, the image of abandoned courtyards where kids from the 50s were running and playing around. Freaktography – Urban Exploration & Photography, does just that: travel around the world, looking for abandoned and crumbling places to show to all of us the fascination of the past.

Like most of the best things in life, Freaktography – Urban Exploration & Photography was born by coincidence. The founder heard about an abandoned house in Ontario, took his camera and went to visit. After that experience he was never able to stop. He started to share his passion on Facebook, creating a real community of photographers of abandoned places.

11011031_661065527355429_4180857422220226190_n
To this photographers it’s not important to show a glorious and imperial past; their eyes, instead, look for places made of daily gestures, places where real life was lived, places that could be our own.

Why? It’s simple: to show and give the gift of a vision that goes after the first impression, a vision that tells you the growth and the change of a city showing it by its smallest pieces. Behind a destroyed home, you will not only find hanging walls, broken TVs, grey mattresses, but you will also discover obscure mysteries, gone idols, adventurous tales, romantic stories which all have in common that they were actually part of someone’s life.

Looking at faded magazines instead of glossy ones, looking at dark and terrifying houses, abandoned beds and bikes with inflated tires, crumbled hospitals and crippled statues, you will imagine and reason on why time has stopped just on those places, those things at that specific moment. Enjoy your imagination!

11694782_720322398096408_8075166495479773332_n

 

16042495333_a6ca8ec88b_b 6871606cf2e7948270c65010ed296075

Web: www.freaktography.ca
Facebook: www.facebook.com/Freaktography
Instagram: www.instagram.com/freaktography

Altri post assolutamente da leggere: