Fashion&Food: un binomio vincente

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr
Cibo e moda. Due esplosioni di creatività e buon gusto che sembravano impossibili da associare, negli ultimi tempi sono invece diventati un binomio di successo. Online infatti impazzano blog e designers che uniscono look da sogno a gustose portate. Foglie di lattuga che diventano gonne svolazzanti, cuori di carciofo che si credono gonne a palloncino, sottili fette di pesche mature che prendono le sembianze di eleganti cappotti over. Chi trasforma verdure light e dolci frutti in bozzetti da sfilata è Gretchen Röehrs che potete seguire sul suo profilo Instagram groehrs. L’illustratrice di moda infatti, giocando con inserti commestibili, dà vita a disegni che seguono le tendenze viste sulle ultime passerelle. 11379107_683029241840600_1650974067_n 11424714_849994411745793_773998100_n download Foto rubate dalle sfilate e piatti da grande chef invece sono gli elementi con cui la lungimirante Anna Marconi anima il blog di grande successo Taste of Runway. Il nome racconta perfettamente l’idea della fashion taster che associa un intero look al piatto che visivamente lo riprende. Così, un romantico e leggiadro abito di Alberta Ferretti diventa una cascata di chips di patate violette, un vestito in colori degradè di Fendi è l’ispirazione per una delicata scaloppina di pollo. Il tutto, logicamente, corredato da dettagliate ricette. Sia le foto che le ricette vengono realizzate da Anna, che ha creato il blog già nel 2011. OscarDeLaRenta1 MaryKatrantzouSS2012 TommyHilfigerUovo Björn Frantzén, chef dell'omonimo ristorante stellato a Stoccolma, invece "veste" con una "moda commestibile" che si ispira alle collezioni primaverili di Polo Ralph Lauren, Valentino, Chloe e Diane Von Furstenberg. La giacca si copre di tappi di bottiglia, macarons e marshmallows diventano i tessuti per abiti e top, mentre verdure e frutti di mare si intrecciano sulle gonne: nuovi modi di guardare a tagli e filati, ingredienti e contorni. Adesso non vi rimane che decidere cosa indossare/gustare stasera.

Altri post assolutamente da leggere: