Da Serena Williams a Patti Smith: ecco il Calendario Pirelli 2016

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

A cura di Barbara Cialdi.

Al tempio del rock degli anni ’70, la Roundhouse di Londra, è stato presentato il Calendario Pirelli 2016. La quarantatreesima edizione è opera di una delle più illustri fotografe e ritrattiste americane, Annie Leibovitz, che ha scattato le pregiatissime foto a New York, lo scorso luglio.

134549386-b3019400-7370-47e7-bf43-145ae721293d

Annie Leibovitz aveva già lavorato al Calendario Pirelli nel 2000, immortalando per la prima volta nude le danzatrici del corpo di ballo del coreografo Mark Morris. Da lì in poi ha proseguito negli scatti senza veli e non si è più fermata.

134549418-265baa6f-440f-4eeb-a9a9-416049cfaaeb

Questa nuova edizione del Calendario Pirelli ha come testimonials tredici donne che hanno raggiunto obiettivi importanti nella vita professionale, sociale, culturale, sportiva e artistica: l’attrice Yao Chen, prima ambasciatrice cinese dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR); la top model russa Natalia Vodianova, fondatrice dell’organizzazione filantropica Naked Heart Russia; la produttrice Kathleen Kennedy, presidente di Lucasfilm e tra le figure più influenti di Hollywood; la collezionista d’arte e mecenate Agnes Gund (ritratta con la nipote Sadie Rain Hope-Gund), presidente emerita del MoMA; la tennista Serena Williams, numero uno del mondo; l’opinionista, critica e scrittrice Fran Lebowitz; la presidente di Ariel Investments Mellody Hobson, impegnata in progetti filantropici a Chicago; la regista Ava DuVernay, nota per la regia al film candidato all’Oscar 2015 Selma – La Strada per la Libertà; la blogger Tavi Gevinson, fondatrice del blog Style Rookie e del magazine online Rookie; l’artista iraniana di arte visiva Shirin Neshat; l’artista, musicista e performer Yoko Ono; la cantante Patti Smith, tra le più grandi icone della musica rock; l’attrice e comica Amy Schumer.

134549388-d93b982a-523e-4213-9cc8-feacbec0519b

Donne diverse, con percorsi, età e provenienze differenti, accomunate però dalla passione e la devozione in ciò in cui credono. Gli scatti, stavolta privi di nudo, come i vecchi Calendari degli anni ’60 e di recente anche dei Calendari dei famosi fotografi di Peter Lindbergh del 2002, di Patrick Demarchelier del 2008 e di Steve McCurry del 2013, promettono di regalare emozioni a chi avrà il piacere di guardarli.

Una nuova edizione priva di femme fatale ma di icone di stile e successo. Girls Power!

Altri post assolutamente da leggere: