Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr
COOL HUNTER ITALY TRADE SHOW
SI CONCLUDE LA SECONDA EDIZIONE DEL SALONE
DEDICATO AI DESIGNER EMERGENTI E CHE
PORTA IL “MADE IN ITALY” ANCHE ALL’ESTERO

Milano, 1 Marzo 2013 – Nell’elegante cornice di Palazzo delle Stelline a Milano, si è
conclusa la seconda edizione di COOL HUNTER Italy TRADE SHOW. Promossa
dall’associazione COOL HUNTER Italy, impegnata nello sviluppo imprenditoriale di giovani
fashion designer rappresentativi del Made in Italy, la manifestazione ha dato modo a una
selezione qualificata di giovani fashion designer di età non superiore ai 35 anni di
presentarsi durante la Settimana della Moda di Milano, attraverso il confronto e il
contatto diretto con vari operatori del settore.

 

Questa seconda edizione nei suoi tre giorni di apertura ha registrato 6.000 visitatori con
una buona incidenza di operatori del settore quali giornalisti, buyer, titolari di negozi e
showroom, e-commerce).
Gli stilisti espositori hanno avuto la preziosa opportunità di partecipare ai concorsi
organizzati da COOL HUNTER Italy con il contributo della fiera francese Who’s Next Paris,
della Camera di Commercio Italo-Russa, di TDF-Mode Shangai, di AssoModa e di Camera
Italiana Buyer Moda. I concorsi sono stati ideati per promuovere i giovani espositori
attraverso premi che contribuiscono a valorizzare l’immagine dei brand e il loro sviluppo
sul mercato.

 

Martin Alvarez conquista la giuria francese di Who’s Next Paris e si aggiudica uno
stand gratuito alla fiera parigina di Luglio 2013. Il giovane stilista ha stupito la giuria con
una collezione dalle linee essenziali e dai materiali ricercati, caratterizzata da giochi di
geometrie che rendono ogni capo trasversale e versatile. Il premio WHO’S NEXT PARIS si
inserisce nel contesto dell’importante collaborazione intrapresa tra l’associazione e l’ente
parigino per promuovere il talento dei giovani creatori italiani sui mercati internazionali.
L’associazione dopo essere stata presente con un proprio stand collettivo al salone
parigino dello scorso gennaio, conferma WHO’S NEXT PARIS come importante trampolino
di lancio e luogo di espressione per i giovani stilisti.

 

Pluripremiato il brand Futurismo che ha conquistato la giuria di Assomoda e di
Camera Italiana Buyer Moda. Quest’ultima ha premiato lo sguardo al futuro del brand,
espresso nella versatilità di capi dai tessuti innovativi indossabili tutto l’anno e
contraddistinti da tagli inconfondibili. Vincente anche il mix di materiali inusuali e la
sperimentazione di accostamenti di tinte classiche a tinte accese che danno ulteriore
forza ad una collezione pensata per la donna dinamica e moderna.
Il brand si è quindi aggiudicato una campagna di comunicazione attraverso il sito
www.camerabuyer.it, organo d’informazione dell’associazione che riunisce i migliori
negozi multibrand italiani di alta gamma; inoltre grazie ad Assomoda il brand Futurismo
è stato premiato anche con la presenza per un’intera campagna vendita all’interno dello
showroom Parini 11 di Milano.

 

Conquistano la giuria di Assomoda anche Jamais Sans Toi che, con una collezione di
accessori in ceramica, si aggiudica un corner per un’intera campagna vendita nel
prestigioso showroom milanese Sari Spazio di proprietà del Presidente di Assomoda
Giulio Di Sabato, e Basalto, marchio di pelletteria, che sarà ospite dello showroom
milanese Parini 11.

 

Il premio Assomoda-Assotemporary, consistente nell’allestimento di un temporary
shop nello spazio Shop&Event di Via Scarpa a Milano, è stato assegnato a Se.Ma..Vì con
le sue creazioni di accessori artigianali, e a 3on, brand di t-shirt e felpe streetstyle. 3on
si è aggiudicato anche un premio speciale messo a disposizione dall’agenzia di
comunicazione di Cinzia Veneziano, che offrirà un supporto nella promozione iniziale del
brand.

 

Vincitore del concorso TDF-Mode Shangai, è il brand Sarah Mosse che si è aggiudicato
uno stand gratuito alla fiera cinese Mode Shanghai di Ottobre 2013. La giuria ha
premiato la giovane designer Sarah Pasquarelli per l’originalità dello stile abbinata alla
ricerca e alla lavorazione raffinata di tessuti italiani. Ma a conquistare la giuria è stato
anche l’impegno nella promozione della moda eco-friendly che ha visto il brand
protagonista del lancio di una capsule collection realizzata in collaborazione con i
laboratori artigianali africani del Burkina Faso ed Helvetica Swiss.
L’istituzione di tale premio dimostra l’interesse più generale di COOL HUNTER Italy nel
promuovere i giovani stilisti sul promettente mercato cinese, anche con nuovi progetti
inerenti alla distribuzione commerciale e all’attività di consulenza stilistica realizzata per
le aziende dai giovani stilisti associati.

 

La Camera di Commercio Italo-Russa ha premiato, per la categoria accessori, la
collezione di scarpe Shari Fontani, dedicata alla donna di cui rispecchia la personalità e
la voglia di sentirsi unica. Per la categoria abbigliamento, si è distinto il brand Numero
00, grazie ad una collezione che mixa sapientemente elementi provenienti dal mondo
della grafica a quelli provenienti dall’universo fashion. Per entrambi gli espositori viene
messo a disposizione, con il contributo di Air Dolomiti e di Air Berlin, un viaggio a Mosca
finalizzato all’incontro con una delegazione di buyer e operatori del settore della moda
russi.

La vera mission di COOL HUNTER Italy TRADE SHOW è stata l’esaltazione dell’eccellenza
e della creatività italiana, da raccontare e promuovere anche in un’ottica di sviluppo
internazionale.
Come per la scorsa edizione, la componente espositiva è stata affiancata da eventi artistici
collaterali e da una agenda di incontri e conferenze.

Altri post assolutamente da leggere: