Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr
Cesena 20 novembre 2013 – Partirà giovedì 21 novembre la Quarta edizione della Cesena Fashion Week, kermesse di moda che invaderà la città romagnola con eventi e sfilate fino al domenica 24. Tanti appuntamenti che daranno la possibilità ai giovani creativi del territorio e ai tanti commercianti che hanno messo a disposizione i loro spazi, di farsi conoscere. Quest’anno la rassegna si avvale del Patrocinio del Comune di Cesena, della sponsorizzazione del Comitato Zona A e Banca BCC Sala di Cesenatico, della collaborazione del Teatro Verdi tutti uniti per questo progetto di “moda a km 0” che valorizzi la creatività locale e il territorio. Non solo sfilate, anche una mostra fotografica, laboratori di cucito, set fotografici, flash mob in vetrina e tanto altro, perché la moda anche cultura. Si inizia giovedì alle 19.00 al Nero su Bianco (corte Dandini 18) con l’inaugurazione della mostra fotografica “L'Arte del Riciclo. I sogni prendono forma nelle creazioni di Raffaella Riccio” del fotografo Grenouille, nome d’arte di Giuliano Semprini. Il fotografo riminese ha dedicato una retrospettiva alle creazioni di Raffaella, ’artista del riciclo: abiti coreografici creati con materiali di recupero come plastica e lattine, iimmortalati nelle immagini da sogno di Semprini. Ben due gli appuntamenti della sera: alle 20.00 la Scuola di Moda di Cesena di Catia Lorenzini nella sua sede in via chiaramonti 34 presenterà capi sartoriali realizzati interamente dalle allieve. Modelli unici e ricchi di personalità con uno sguardo sempre attendo ai nuovi imput internazionali. Alle 21.00 un appuntamento ormai nei must della kermesse di moda, imperdibile soprattutto per i maschietti: la sfilata dedicata all’underwear femminile organizzata da Floriana Sirotti che si svolgerà nel negozio Dante Calzature (v.la Mazzoni 9). Venerdì dalle 15.00 alle 19.00 spazio alla curiosità e alla voglia di mettersi in gioco grazie all’open day della Scuola di Moda di Cesena. Un’occasione per scoprire cosa si nasconde dietro un capo di alta sartoria ma anche un modo per prendere confidenza con ago e filo. Alle 21.30 sarà la volta della sfilata del marchio Bye Alis di Alessandra Navetta, che dal 2010 coniuga eleganza e praticità con abiti iperfemminili e dalla linee morbide. Trend della sua collezione invernale di quest’anno l’uso di materiali tecnici per realizzare capi di un un’ eleganza semplice ma mai banale. Per le amanti delle scarpe non ci sarà luogo più adatto scelto per la sfilata di Bye Alis di Dante Calzature, negozio storico di Cesena che per l’occasione proporrà alcuni dei modelli piu trend e pazzi dell’inverno ‘13/14. Il sabato sarà targato Simon Cracker, il marchio di Simone Botte che alle 17.00 al Borgo Etico, nuovo spazio bio della città, propone una sfilata suis generis. Toni koreani e forme stravaganti per riscoprire che la moda è anche divertimento. Per l’ora dell’aperitivo alle 18.00 Elisabi alla Maison Lulu’ (piazzetta Fabbri 5) propone la proiezione su uno degli elementi base del vestiario: la camicia. L’evento sarà occasione anche per spulciare fra le creazioni di abiti, borse e bijoux di Elisa, vera maga del restyling. La notte del sabato si accende di gloumur. Uno degli eventi clou, realizzato grazie alla collaborazione dello staff del Teatro Verdi centro motore del divertimento cittadino, e del Polkadot, l’appuntamento dedicato all’handmade organizzato da Erida Rembeci e Ilaria Teodorani, sarà quello del Cesena Fashion Party che si svolgerà proprio nella bellissima location del teatro in via Sostegni 13. Tutti i creativi, i commercianti, la stampa e gli appassinati di moda avranno la possibilità di incontrarsi in una cena conviviale (in programma dalle 21.30) e di assistere alle 22.00 ad una fashion performance unica: la sfilata di Raffaella Riccio. La stilista, le cui creazioni sono state apprezzatissima anche alla Milano Fashion Week, realizza i suoi abiti scenografici utilizzando materiali di recupero o destinati ad altro uso, per interpretazioni ironiche o provocatorie. Nelle sue creazioni, fantasie ed emozioni, tentano di prendere forma, attraverso un recupero continuo di altro per trasformarlo in altro: nuovo, vecchio, povero, usato. Tra i materiali la plastica è quella che viene utilizzata di più, nelle sue varie forme, racchiude in sè motivazioni, significati, porta in sè valori in contrasto e in conflitto: civilizzazione, modernità, grandi scoperte, consumismo, degrado, inquinamento. Un momento di divertimento ma anche di riflessione per una moda più consapevole, lontana dagli sprechi. Infine la domenica sono ben 4 gli appuntamenti in programma. Si inizia alle 16.30 con la sfilata di Moquette nello spazio My Closet (piazza Almerici 6/8). Il brand di Marco Ricci & Leslie, nato nel 2002 è da sempre attendo al vintage e alla trasformazioni dei “vecchi capi” in nuovi dedicano la loro collezione invernale al tema dell’Amore. Alle 18.00 l’attenzione si risposta al Nero su Bianco (corte Dandini 18) dove Beba Atelier propone la sua idea di donna: femminile ma decisa, come una moderna Jackie Kennedy, grazie alle armonie e i dettali soprattutto nei colletti. Alle 21.00 nella bellissima location del Teatro Verdi la sfilata conclusiva è di NOE. La sua collezione racconta la gioia di essere femmina e al tempo stesso femminile, racconta il piacere delle ragazze di ricercare nella moda la propria personalità, uscendo da quelli che sono certi schemi prestabiliti, per essere rock e al tempo stesso chic. Non ci si dimentica degli uomini, anche se l’evento a loro dedicato ha il sapore del flash mob in chiave fashion. Alle 18.30 la vetrina di Argani prende vita: 4 modelli, vestiti con abiti di alta sarotoria, sorsegeranno il loro aperitivo in vetrina. Originale ma con l’obiettivo anche di far riflettere: Cos’è oggi la moda? Solo smodata voglia di apparire? La CFW è un evento che nasce totalmente a zero budget e su iniziativa privata nel 2012 grazie all’idea del giovane creativo e blogger cesenate Simone Monè (alias Simone Botte), con la collaborazione di Alessandra Navetta, stilista forlivese del marchio By Alis e dell’ufficio stampa Francesca Bartoli. Lo scopo è, soprattutto in tempi di crisi, fare squadra facendo emergere l’enorme potenzialità di un territorio e dei sui creativi. Ogni evento, sfilata di moda, anteprima o laboratorio presente in calendario sarà ad ingresso libero. Info: www.cesenafashionweek.it Il teaser: http://tinyurl.com/ly9ktqq

Altri post assolutamente da leggere: