Apple Watch un flop?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePin on PinterestShare on Google+Share on Tumblr

A cura di Mariano Papolino.

Vetro zaffiro a ricoprire il cuore tecnologico, materiali nobili o nobilitati, un design senza tempo e un software cucito a misura d’uomo con tutto ciò che l’arte orologiaia ha pensato attraverso secoli di invenzioni e miglioramenti. Tutto questo per abbracciare morbidamente il nostro polso ed essere un’estensione dei nostri pensieri, della nostra voglia di comunicare.  Apple Watch di Tim Cook è arrivato!

Perfettamente inserito nell’ecosistema Apple, questa semplice estensione dell’iPhone vorrebbe rivoluzionare il nostro modo di guardare l’ora.

1424362445_apple-watch-6_1

L’esperimento è riuscito?
A guardare i dati vendita parrebbe un pallido e laconico “no”.

Eppure gli ingredienti c’erano tutti, hype alle stelle, design, interfaccia accattivante, marketing sapientemente dosato in quegli assiomi che fanno apple style. Ma allora cosa non ha ancora funzionato? Probabilmente la collocazione di prezzo troppo alta. In un momento di crisi economica mondiale come quello attuale la contropartita di sborsare un piccolo capitale in euro per avere poco più di un orologio al polso non avrà certo smosso la massa critica dei consumatori.

Alla Apple hanno fatto male i conti? Non credo. Da qualche tempo ormai la mela morsicata di Cupertino sembra più decisa a massimizzare il guadagno altissimo sul singolo pezzo piuttosto che ottenere la fetta di mercato più grossa. Insomma, dopo il “brutto affare” dell’iPhone 5c, mamma Apple sembra decisa a diventare sempre più l’haute couture delle imprese tecnologiche.

1436802448_apple-watch
Questo significa che il piccolo Watch fa quel che promette e lo fa senza sbavature nel suo assemblaggio e nel suo software minimal.

A chi si pone l’altra domanda se vale o meno l’acquisto, la risposta è alquanto semplice, dipende da che valore si vuol dare al proprio tempo… e al proprio danaro, ma questa è un’altra storia.

Altri post assolutamente da leggere: